L'amore conta - Libroza
8352
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-8352,bridge-core-2.1.2,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1200,qode-content-sidebar-responsive,transparent_content,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-13.1.2,qode-theme-bridge,qode_advanced_footer_responsive_1000,wpb-js-composer js-comp-ver-6.1,vc_responsive
L'amore conta di Carmen Laterza

L’amore conta

Romanzo premiato in 17 concorsi letterari

E se tradire fosse necessario?
Se servisse davvero a capire che in fin dei conti si tradisce solo ciò che si ama?

Un romanzo sul desiderio e sul disprezzo, sul confine tra il giusto e l’immorale, in bilico tra il regno della perdizione e quello della salvezza.
Là dove solo l’amore conta.

Informazioni

Titolo

L’amore conta

 

Autore

Carmen Laterza

 

Editore

Libroza

 

Data di pubblicazione

aprile 2014

 

Lunghezza

310 pagine

 

Formati disponibili

Ebook per Kindle

Libro con copertina flessibile

Libro con copertina rigida

Acquista

Puoi comprare questo libro su:

 

Amazon

Mondadori Store

Ibs

LaFeltrinelli

e in tutte le altre librerie online e offline.

Chiedilo al tuo libraio di fiducia!

Descrizione

L’amore conta è un romanzo psicologico, prima che d’amore. 

 

Irene è sposata da due anni, Luca è un marito presente e affettuoso, eppure lei si sente inquieta e insoddisfatta; alla soglia dei quarant’anni le sembra che la vita le stia scivolando via. Così, un po’ per gioco e un po’ per curiosità, decide di iscriversi a Meetic, il sito di incontri più gettonato del momento, e comincia una doppia vita scandita dall’alternarsi di appuntamenti clandestini, comici ed erotici, che inizialmente prova a vivere con distacco, ma che finiscono per coinvolgerla in un “qualcos’altro” che non era ciò che cercava.

 

Sempre più distaccata propria realtà, incrinati i rapporti con il marito, con la sua migliore amica e con il padre, Irene si ritrova infine ad affrontare se stessa, persa in un’esistenza senza più appigli, fredda e apparentemente senza senso.

 

Sarà proprio l’amore, quell’amore incondizionato e disinteressato che Irene dice di non aver mai ricevuto, a ritrovarla e a salvarla dall’abisso, perché nella vita “l’amore conta, e sa contare”.

L’esordio narrativo di Carmen Laterza è intenso e fortemente psicologico. Non è il classico romanzo erotico, ma potrebbe rientrare, per il gusto e per la profondità con cui è scritto, tra i grandi classici del genere.

 

Il blog di Pupottina

Entrare nei panni (e nella testa) di Irene è un’esperienza che non lascia indifferenti: che sia odio, rabbia, comprensione o affetto, quando avrete letto l’ultima pagina non potrete negare d’aver provato qualcosa per questa donna in fuga.

 

Michel Franzoso – Extravergine d’Autore

La maestria della talentuosa Carmen Laterza sta proprio nell’abilità di lasciare meravigliato il lettore con colpi di scena che tuttavia sono plausibili, che gli fanno chiedere “ma perché non l’ho capito da solo?”.

 

Francesca Giuliani – Non riesco a saziarmi di libri

Poi ti accorgi che, in fondo, il nostro mondo è pieno di piccole Irene ipocrite e mediocri, e avverti in questo la trasparente bravura della Laterza che è riuscita a descrivere una donna senza baricentro.

 

I miei sogni tra le pagine

Carmen Laterza indaga l’animo femminile e ci offre un romanzo ben scritto, fluido nella lettura, accurato nell’ approfondimento psicologico dei personaggi.

 

Aquila Reale – Penna d’oro

Irene, con i suoi errori, le sue debolezze e il suo infantilismo a volte, è una persona incredibilmente vera. Una ragazza normale con la quale ogni donna si può identificare. Ed è proprio questa sua “umanità” a renderla infine eccezionale ai nostri occhi.

 

Claudia Pingitore – Sentiero di Luna

È stato triste sì, ma anche dannatamente reale… Irene o si ama o si odia, sicuramente bisogna riconoscere la sua forza, la sua determinazione, la sua volontà di andare fino in fondo.

 

Antonietta Mirra – L’amica dei libri

Questo romanzo si legge con piacere ed il desiderio di voler arrivare alla fine è forte, come se il lettore cercasse di scovare, tra quelle righe, l’epilogo della propria storia.

 

Alessandra Voto – L’angolino di Ale

Premi e Riconoscimenti

Per il romanzo L’amore conta:

 

  • primo classificato al Premio Culturale Nazionale “Unicamilano – Bovesin de la Riva”, Milano 2014;
  • terzo classificato al Premio Internazionale di Poesia e Narrativa “Val di Vara Alessandra Marziale” XIV Edizione, Aulla (MS) 2015;
  • terzo classificato al Concorso Letterario Internazionale “Premio San Valentino” XLV Edizione, Terni 2015;
  • terzo classificato al Premio Letterario Nazionale di Poesia e Narrativa “Sirmione Lugana”, Desenzano del Garda (BS) 2015;
  • finalista al Premio Letterario “Il Tombolo” III Edizione, Cantù (CO) 2015;
  • finalista al Concorso Internazionale “La Biglia Verde” I Edizione, Borgetto (PA) 2015;
  • romanzo selezionato al Premio Nazionale “Albero Andronico” VIII Edizione, Roma 2015;
  • segnalazione particolare al Premio “Madre Terra Sorella Acqua” XLI Edizione, Assisi (PG) 2015;
  • Premio Speciale al Premio “Trasimeno” XXXIX Edizione, Castiglione del lago (PG) 2015;
  • Premio Speciale al Premio “Novello Bosone” XXXVII Edizione, Gubbio (PG) 2015;
  • romanzo segnalato al Concorso Letterario “La pulce letteraria” X Edizione, Villa d’Agri (PZ) 2015;
  • romanzo segnalato al Premio Internazionale “Il Convivio”, Castiglione di Sicilia (CT) 2015;
  • romanzo segnalato al Premio Letterario “Leggere salva la vita”, Sortino (SR) 2015;
  • menzione speciale al Premio Letterario Internazionale “Corona” I edizione, Francavilla Marittima (CS) 2015;
  • menzione di merito al Premio Internazionale “Salvatore Quasimodo” I edizione, Villanova di Guidonia (RM) 2015;
  • menzione speciale al Concorso “Il Narratore” I edizione, Patti (ME) 2015;
  • menzione speciale al Premio Internazionale “Corona” I edizione, Trebisacce (CS) 2016.

 

Resta aggiornato

Se vuoi essere avvisato quando pubblico qualcosa di nuovo e quando faccio sconti e promozioni, lascia qui il tuo nome e il tuo indirizzo email. Ti scriverò al massimo due volte al mese, non di più!