Quanto costa pubblicare un libro su Amazon - Libroza
4800
post-template-default,single,single-post,postid-4800,single-format-video,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1200,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-11.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Home > Quanto costa pubblicare un libro su Amazon

In uno degli ultimi video che ho realizzato, spiego nel dettaglio quali sono  le commissioni d’autore che ogni libreria online garantisce agli autori e come ottimizzare i guadagni nel Self Publishing.

Il video è stato molto apprezzato, soprattutto perché attraverso schemi chiari spiega esattamente quanto ci si può aspettare di guadagnare quando si mette in vendita il proprio libro online, sia che si tratti di un ebook, sia che si tratti di un libro in formato cartaceo.

Ascolta questo episodio in Podcast su iTunesSpreaker

Molti autori, però, mi hanno chiesto quanto costa pubblicare un libro in Self Publishing e in particolare quali sono i costi previsti da Amazon per chi vuole autopubblicare i propri testi.

Ecco dunque che cerco di dare risposta a queste domande con questo nuovo articolo e un nuovo video.

Guarda il video >>>

Se questo video ti è utile, regalami un like: mi ci è voluto un po’ per realizzarlo con cura e il tuo piccolo gesto mi farà felice!

Quanto costa pubblicare un libro su Amazon

Fare Self Publishing in generale non è gratis e ci sono sicuramente delle spese da considerare, come l’editing, la correzione di bozze, la grafica di copertina, l’impaginazione, la conversione in formato ebook e l’ISBN.

>>> Per approfondire leggi I costi del Self Publishing

Se però parliamo solo di pubblicazione vera e propria, se cioè tu hai già tutto pronto e devi mettere in vendita il tuo libro, allora l’operazione di pubblicazione è sempre gratis, in qualsiasi piattaforma/libreria tu voglia mettere in vendita il tuo libro.

La pubblicazione è gratis per il semplice motivo che poi la libreria/piattaforma tratterrà una percentuale dalla tue vendite per ripagarsi del servizio che ti offre.

[/vc_column_text]

Amazon trattiene il 30% per gli ebook e il 40% per i libri cartacei.

Queste cifre, dette così, possono sembrare alte.

In realtà per valutare correttamente questi costi di gestione bisogna considerare 4 fattori:

1) La percentuale del 30% o del 40% che Amazon si trattiene serve a ripagare tutto quello che la piattaforma ti offre: spazio web, inserimento nel catalogo, gestione dei pagamenti, dei resi, delle recensioni, dei dati personali degli acquirenti, ecc. Amazon si occupa di tutto questo per te e a fronte di questo servizio si trattiene una parte dei guadagni sul venduto.

2) Le percentuali trattenute da Amazon sono in linea, se non addirittura più basse di quelle delle altre librerie/piattaforme.

Ad esempio, Kobo e iBooks si trattengono anch’esse il 30%; Google Libri si trattiene il 48% e se invece ti affidi a un intermediario per la pubblicazione, questo ti costa dal 40% in su.

3) Amazon – ad oggi – è la libreria online più usata in Italia, quindi, a prescindere dal costo, è importante essere presenti nella sua vetrina.

Questo è anche il motivo per cui io consiglio sempre di pubblicare direttamente su Amazon i propri testi, senza passare attraverso ulteriori intermediari: perché la maggior parte delle vendite le farai su Amazon e proprio su Amazon puoi avere le commissioni d’autore più alte.

4) Le percentuali trattenute dalle librerie per il costo del servizio non sono costi da anticipare: quando tu pubblichi il tuo libro non paghi nulla, non anticipi nulla. La libreria si tratterrà la sua percentuale solo se e quando il tuo libro sarà venduto.

Questo significa che, a differenza degli altri costi vivi di cui abbiamo parlato prima, per la pubblicazione non devi prevedere un budget da mettere in preventivo. Ti serve solo un libro pronto per la pubblicazione, corretto, formattato, impaginato, con la copertina giusta.

Come funziona la pubblicazione su Amazon KDP

Per chiarire ulteriormente la questione, riepiloghiamo come funziona la procedura di pubblicazione su Amazon.

Il programma Amazon Kindle Direct Publishing (KDP) per l’autopubblicazione funziona in questo modo:

  • PRIMA della vendita tu non paghi niente, non devi sostenere costi di stampa o pubblicazione
  • carichi su Amazon i file del tuo libro (il file impaginato dell’interno e il file della copertina) e i tuoi dati
  • pubblichi il tuo libro su Amazon nel formato che preferisci (ebook e/o cartaceo)
  • DOPO la vendita Amazon si trattiene il 30% sul venduto sugli ebook e il 40% sul venduto dei cartacei.

La comodità di questo sistema è proprio il fatto di non dover sostenere costi anticipati (oltre al fatto di essere nella migliore vetrina di libri online in Italia!).

Come vengono calcolate le royalty per gli ebook su Amazon

Quando pubblichi il tuo libro in formato ebook su Amazon KDP puoi guadagnare il 35% o il 70%, a seconda del prezzo di vendita del tuo libro.

La scelta del 35% è sempre disponibile, per qualsiasi prezzo di vendita.

L’opzione del 70% è valida solo se:

  • il prezzo del tuo libro in formato ebook è compreso tra 2,99 e 9,99 euro
  • il prezzo dell’ebook è almeno il 20% più basso dell’edizione cartacea dello stesso libro
  • tu possiedi i diritti d’autore sul libro

(quindi l’opzione al 70% non è valida per opere di dominio pubblico o di cui tu non hai i diritti).

Schematizzando:

  • opzione 35%: valida per ebook con prezzo di vendita da 0,99 a 215,00 euro
  • opzione 70%: valida per ebook con prezzo di vendita da 2,99 a 9,99 euro

Per questo ti consiglio di stabilire con cura il prezzo del tuo ebook, perché anche da questo possono dipendere i tuoi guadagni.

Per maggiori dettagli consulta i Requisiti per i Prezzi di Listino stabiliti da Amazon.

Il calcolo delle royalty parte dunque dal prezzo di vendita dell’ebook, ma poi tiene conto anche del costo di spedizione e delle imposte da pagare.

Supponendo di avere diritto all’opzione 70%, il calcolo delle royalty avviene in questo modo:

Royalty ebook = 70% x (prezzo di listino -IVA applicabile -costi di spedizione)

Il prezzo di listino è il prezzo al quale il libro è messo in vendita, quindi può essere anche un prezzo scontato, o perché tu stai attuando delle promozioni, o perché Amazon stessa attua delle promozioni (lo può fare a suo insindacabile giudizio o perché trova il tuo libro a prezzo minor prezzo in altri store e adegua il prezzo).

L’IVA applicabile sugli ebook è del 4% se il libro è dotato di codice ISBN, del 22% se il libro non ha un codice ISBN.

I costi di spedizione per i formati ebook sono i costi del download del file e ammontano a €0,12/MB.

Per maggiori dettagli consulta questa pagina, dove trovi anche esempi di calcolo: https://kdp.amazon.com/it_IT/help/topic/A29FL26OKE7R7B

Come vengono calcolate le royalty per i libri cartacei su Amazon

Quanto detto finora vale per il formato ebook del tuo libro. Se invece vuoi mettere in vendita anche il formato cartaceo del tuo libro (cosa che ovviamente io ti consiglio), allora la commissione massima che puoi ottenere è del 60% (non più 70%).

Per ogni copia venduta del tuo libro in formato cartaceo, Amazon ti riconosce una commissione del 60% del prezzo di vendita a prescindere da quanto sia questo prezzo. In questo caso, quindi, non ci sono fasce da rispettare. Il prezzo di vendita del tuo libro in formato cartaceo deve però essere superiore al prezzo di stampa, perché ovviamente il prezzo che il lettore pagherà dovrà essere sufficiente almeno a coprire le spese di stampa del libro stesso.

Nella fase di pubblicazione il sistema di Amazon calcolerà subito quanto costerà la stampa del tuo libro così che tu possa stabilire un prezzo di vendita adeguato, sufficiente a coprire le spese di stampa e a garantirti un guadagno.

Nel caso di un libro in formato cartaceo, quindi, le tue commissioni non dipendono dal prezzo di vendita del libro, ma, almeno in parte, dalla dimensione del libro stesso perché, come è ovvio, stampare un libro più grosso costerà di più e, a parità di prezzo di vendita, tu potrai guadagnare di più con un libro con meno pagine.

Il calcolo in questo caso avviene in questo modo:

Royalty cartaceo = 60% x (prezzo di listino -IVA applicabile -costi di stampa)

Anche in questo caso il prezzo di listino può essere abbassato dalla presenza di promozioni.

Per l’IVA valgono le stesse considerazioni fatte per gli ebook: un libro dotato di codice ISBN ha diritto all’IVA al 4%, mentre su un libro senza ISBN sarà applicata l’IVA al 22%.

I costi di stampa si calcolano così: Tariffa fissa + (Numero di pagine x Tariffa per pagina).

Per l’Italia i costi sono i seguenti: 0,60€ + (Numero di pagine x 0,012€).

Per un formato cartaceo ovviamente bisogna considerare la spedizione, che in questo caso è una spedizione fisica fatta con un servizio postale, ma questa volta è a carico dell’acquirente, quindi non rientra nei calcoli delle tue royalty di autore.

Per maggiori informazioni sulle royalty dei formati cartacei visita questa pagina, dove trovi anche esempi di calcolo:  https://kdp.amazon.com/it_IT/help/topic/A1OYGQ0E1L4WBS

Come viene calcolata l’IVA per i libri su Amazon

Come abbiamo visto, sia per il formato digitale che per il formato cartaceo del tuo libro, le commissioni che Amazon ti riconoscerà saranno già al netto dell’IVA.

La questione delle imposte in generale e dell’IVA in particolare per il Self Publishing è molto sentita dagli autori, perché giustamente vogliono essere in regola con il fisco, ma, come sappiamo, spesso in Italia c’è confusione sull’argomento e anche chi vuole pagare le tasse spesso non sa esattamente quanto deve pagare.

Il consiglio migliore che mi sento di darti è di rivolgerti a un bravo commercialista, meglio se esperto di vendite online.

Io non sono né una commercialista né una consulente fiscale, quindi quello che ti dico è frutto della mia personale esperienza. Sono contenta se questa mia esperienza può servire anche a te, ma ci tengo a chiarire che i miei articoli su questi argomenti non possono in alcun modo sostituire la consulenza di un professionista.

Volendo comunque capire come viene calcolata l’IVA, diciamo subito che essa è un’imposta sullo scambio di merci (fisiche o digitali) o servizi, quindi entra in gioco nel momento in cui un autore vende i suoi libri.

Se però, come nel nostro caso, un autore utilizza Amazon come canale di vendita, allora non è l’autore che vende direttamente al lettore, bensì è Amazon che vende il libro (cartaceo o digitale) al lettore.

Ecco dunque i passaggi attraverso i quali viene calcolata e pagata l’IVA per i libri in vendita su Amazon:

1) Calcolo dell’IVA

Amazon applica l’IVA sul prodotto venduto in base alla tariffa IVA del paese dell’acquirente. Se il libro è venduto in Italia, applica l’IVA italiana, se il libro è venduto in Inghilterra, applica l’IVA inglese e così via.

Puoi verificare questa informazione qui: https://kdp.amazon.com/it_IT/help/topic/A30XCAGX3E5QDC

2) L’IVA sui libri in Italia

Se il tuo libro è venduto in Italia, ad esso sarà applicata l’IVA al 4% se il libro è dotato di codice ISBN, se invece il libro non ha un codice ISBN sarà applicata l’IVA al 22%.

Come confermato da questa informativa: https://kdp.amazon.com/it_IT/help/topic/A30464Q6OVH578

>>> Per approfondire la questione guarda il video Il codice ISBN: che cos’è, a cosa serve, come ottenerlo.

3) Prezzo IVA compresa

Amazon non aggiunge l’IVA al prezzo di listino del libro, bensì la considera compresa nel prezzo. Quindi quando l’autore stabilisce il prezzo al quale vuole mettere in vendita il suo libro deve considerare che questo prezzo sarà comprensivo di IVA.

Tutto questo è dichiarato qui: https://kdp.amazon.com/it_IT/help/topic/A30464Q6OVH578

Il cliente, dunque, compra il libro su Amazon pagando un prezzo comprensivo di IVA. L’autore, invece, deve considerare che nel prezzo di vendita che stabilisce è compresa l’IVA, che verrà quindi dedotta dai suoi guadagni.

Quando stabilisci il prezzo di vendita del tuo libro, ricordati dunque che quello sarà il prezzo IVA compresa che il lettore vedrà e pagherà.

Amazon, poi, per calcolare le tue commissioni d’autore, detrarrà da quel prezzo l’IVA e gli altri costi.

Ad esempio, se metti in vendita il tuo libro a 2,99 euro, questo sarà il prezzo IVA inclusa che l’acquirente vedrà nella libreria di Amazon e pagherà per comprare il tuo libro.

Poi però Amazon calcolerà le tue commissioni sul prezzo del libro IVA esclusa, che sarà:

  • 2,99 : 104 x 100 = 2,87 euro, se l’ebook è dotato di codice ISBN (infatti 2,87 +4% = 2,99)
  • 2,99 : 122 x 100 = 2,45 euro, se l’ebook non è dotato di codice ISBN (infatti 2,45 +22% = 2,99)

Se metti in vendita il tuo libro a 9,99 euro, Amazon calcolerà le tue commissioni sul prezzo del libro IVA esclusa, che sarà:

  • 9,99 : 104 x 100 = 9,61 euro, se l’ebook è dotato di codice ISBN (infatti 9,61 +4% = 9,99)
  • 9,99 : 122 x 100 = 8,19 euro, se l’ebook non è dotato di codice ISBN (infatti 8,19 +22% = 9,99)

4) Calcolo delle royalty

Amazon incassa dunque il guadagno dalla vendita di un libro e da questo estrapola le royalty da corrispondere all’autore, secondo le formule che abbiamo visto prima.

Questo significa che Amazon, dopo aver incassato l’IVA pagata dal cliente, la deduce dal guadagno e le royalty che distribuisce sono già al netto dell’IVA.

Trovi la spiegazione dettagliata, con alcuni esempi di calcolo, qui:  https://kdp.amazon.com/it_IT/help/topic/A29FL26OKE7R7B

5) Versamento dell’IVA

Come ultimo passaggio, dopo aver incassato l’IVA dal cliente, Amazon deve versarla nel paese in cui essa ha residenza fiscale.

Questo chiaramente è un altro paio di maniche, perché se/dove/come Amazon paga le tasse non è – in questo contesto – affar nostro.

Quello che conta, ai fini della nostra analisi, è che l’autore indipendente non deve in alcun modo preoccuparsi dell’IVA perché è Amazon a caricare la tassa sul prodotto in vendita e a detrarla prima di corrispondere all’autore le commissioni maturate dalle vendite.

Se ti piace questo articolo, regalami un like: a te non costa nulla, ma per me è fonte di grande soddisfazione e mi ripaga di tutto il lavoro!

Le royalty che tu ricevi da Amazon sono dunque esenti da IVA proprio perché, prima di corrisponderle, Amazon ha già detratto l’IVA dall’importo incassato.

Inoltre c’è da dire che per lo Stato Italiano le commissioni d’autore non sono equiparabili a prestazioni d’opera e pertanto non sono soggette all’IVA (si dice che sono “fuori campo IVA”).

Infine, se proprio ritieni che la detrazione dell’IVA (seppure si tratta solo di un 4%) possa ridurre i tuoi guadagni di autore, ti basta prevedere un prezzo di vendita leggermente più alto.

Ma per quanto la regolarità fiscale della pubblicazione, puoi stare tranquillo perché sui libri che venderai tramite Amazon non sta a te pagare l’IVA (se vendi i tuoi libri in altro modo, informati, ma su Amazon le cose stanno così).

Conclusioni

Fin qui ho voluto darti i numeri precisi per darti le informazioni più dettagliate possibili. È importante, infatti, che chi si avvicina al Self Publishing, o anche chi lo fa già da tempo e vuole capirne di più, possa valutare attentamente la questione economica.

In fondo, come dico sempre, fare Self Publishing significa essere editori di se stessi e un editore deve farsi i propri conti per capire se l’attività rende o no.

Detto questo, però, mi rendo anche conto che tutti questi numeri possono spaventare o sembrare complicati.

In realtà tutti i calcoli dei costi di stampa e spedizione e delle imposte vengono fatti in automatico da Amazon, quindi nella pratica è tutto molto più facile e fluido.

A te non resta che fornire i file del tuo libro (interno e copertina), promuovere il tuo libro meglio che puoi per vendere il maggior numero di copie possibili e ricevere i bonifici da Amazon a fine mese!

Per approfondire