Perché dovresti avere un sito web - Libroza
2584
post-template-default,single,single-post,postid-2584,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1200,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-11.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Perché dovresti avere un sito web

perché dovresti avere un sito web

Home > Perché dovresti avere un sito web

Avere un sito web personale rappresenta per ogni autore il passo più importante di una strategia di promozione editoriale.

In realtà con gli strumenti che oggi la rete ci mette a disposizione non è difficile creare un sito web e anche chi non ha dimestichezza con codici e con le basi della programmazione, può realizzare in poco tempo e con pochissima spesa un sito web moderno e completo.

Il punto, però, è che creare un sito web senza una precisa idea iniziale, mettere online qualche pagina senza un vero progetto non serve a nulla o è perfino controproducente!

Ascolta questo episodio in Podcast su iTunesSpreaker

Se tu per esempio incampassi in un sito web di un autore fatto male, con una grafica brutta e antiquata, con poche pagine e poche informazioni al suo interno e soprattutto non aggiornato, che idea ti faresti dell’autore stesso?

Molto probabilmente penseresti che non è un professionista, che i suoi libri sono di scarso valore, come il suo sito, o che sono vecchi e poco interessanti. L’impressione che ne trarresti sarebbe inevitabilmente di superficialità, dilettantismo e approssimazione.

Vuoi dunque correre tu stesso questo rischio aprendo un sito web senza un progetto preciso?

Aprire un sito web solo per dire: «Io ho un sito!», ma poi abbandonarlo e non curarne i contenuti non serve a nulla.

Meglio non avere affatto un sito web piuttosto che averne uno brutto e trascurato!

Se dunque sei un autore e stai pensando di aprire un tuo sito web, o se ce l’hai già ma finora non l’hai curato come si deve, sappi che un sito è lo spazio personale in cui dai il meglio di te, il biglietto da visita che offri ai naviganti della rete e che, in pochi secondi, deve comunicare il tuo stile, la tua autorevolezza, il tuo messaggio.

Pagina-vetrina o sito web completo: cosa scegliere?

Come prima cosa distinguiamo tra una semplice pagina di vendita di un prodotto e un sito web completo.

Molte web-agency, per esempio, ti propongono la creazione di pagine-vetrina, ovvero di siti composti da una sola pagina in cui mettere in vendita i tuoi libri.

Anche alcune piattaforme di intermediazione per il Self Publishing hanno cominciato recentemente ad offrire ai propri autori questa possibilità, riservando loro uno spazio web dedicato in cui mostrare (e vendere) i propri libri, come fa ad esempio Streetlib con il suo nuovo servizio MyBook.is.

Il fatto che questo spazio web ti venga offerto in forma gratuita potrebbe allettarti e potresti pensare che quella pagina così creata sia tutto ciò di cui hai bisogno per garantirti una presenza online.

Purtroppo non è così.

Una pagina-vetrina, aperta in un dominio che non è di tua proprietà, è una pagina assolutamente inutile.

Se infatti, il proprietario del sito decidesse di chiudere bottega, cosa ne sarebbe della tua bella pagina? Tu non potresti farci niente perché lo spazio web non è tuo e ti è stato solo prestato.

Inoltre, problema ancora più importante e più immediato: chi mai capiterà su quella pagina? È una pagina indicizzata sui motori di ricerca? I lettori possono trovarla facendo una ricerca in rete? O almeno facendo una ricerca per argomenti o generi letterari all’interno della piattaforma in cui è inserita?

Capisci bene, infatti, che se quella pagina viene visualizzata solo dalle persone alle quali tu stesso fornisci il link esatto, allora ti serve a ben poco.

A te serve uno strumento che ti aiuti a trovare nuovi lettori, persone potenzialmente interessate al tuo libro che però tu non conosci e alle quali, quindi, non puoi dare un link da cliccare.

Il tuo obiettivo, infatti, non è indirizzare i lettori ad una pagina di acquisto, peraltro di una piattaforma di intermediazione in cui i tuoi guadagni sono limitati! A questo scopo la pagina di vendita dei tuoi libri su Amazon è più che sufficiente.

Il tuo obiettivo è sfruttare le potenzialità di un sito web proprio per trovare nuovi lettori.

Mettiti dalla parte del lettore e immagina di capitare per caso in  una pagina-vetrina in cui ti viene proposto un libro, magari anche con una bella copertina e una descrizione accattivante, ma di cui non sai nulla, di cui non hai mai sentito parlare, di cui non conosci l’autore e di cui non hai letto nessuna recensione. Dimmi la verità: lo compreresti?

Io no.

Io ho bisogno di sapere di più, di essere coinvolta, di conoscere l’autore e la sua storia, di leggere i commenti di altri lettori, meglio se autorevoli, come i blogger letterari.

E ti assicuro che la maggior parte dei lettori ragiona come me.

Allora, invece di limitarti a indirizzare i lettori su una scarna pagina-vetrina, concentra i tuoi sforzi per convogliare traffico di nuovi visitatori su un tuo sito web completo, in cui tu potrai inserire tutto ciò che riguarda te e il tuo libro, in cui potrai dare risalto a tutte le tue attività promozionali (concorsi, presentazioni, interviste,…), in cui potrai farti conoscere a fondo e guadagnarti così la fiducia dei lettori.

3 motivi per cui ogni autore dovrebbe aprire un sito web

Molte agenzie ti propongono solo la creazione di pagine-vetrina perché sono facili da realizzare e ci sono pochi contenuti da inserire. Tuttavia proprio la scarsità di contenuti determina l’inefficacia di queste pagine.

Se vuoi dunque essere presente online devi farlo come si deve, aprendo un tuo sito web personale.

Certo, realizzare un sito web efficace richiede una programmazione attenta e a lungo termine, idee chiare e contenuti da inserire, quindi non è un’operazione che puoi improvvisare. Tuttavia io ti consiglio assolutamente di farlo perché i vantaggi che ne ottieni sono importanti e valgono l’impegno richiesto.

Ecco dunque i 3 motivi principali per cui, come autore, dovresti avere un sito web:

1. Comunicare con i lettori 

Con un sito web “istituzionale” presenti te stesso e raccogli tutte le informazioni sui tuoi libri. Dico “istituzionale” perché il tuo sito web deve diventare il canale di comunicazione ufficiale tra te e i tuoi lettori. Solo con un tuo sito web, infatti, puoi decidere cosa dire di te, quando e come.

Devi dare ai tuoi lettori le informazioni che cercano su di te e suoi tuoi libri in modo diretto, senza dover passare attraverso canali di mediazione, perché se lasci che le informazioni su di te e suoi tuoi libri siano date da altri (blog, interviste, pagine di vendita nelle librerie online,…) non potrai controllarle e gestirle fino in fondo.

2. Farti indicizzare da Google

Pubblicando articoli e contenuti in cui usi parole chiave (keyword) pertinenti Google ti “legge” e indicizza le pagine del tuo sito. In questo modo potrai raggiungere nuovi potenziali lettori, che ancora non ti conoscono e che effettuano una ricerca in rete con le parole chiave di riferimento, perché Google mostrerà loro, tra i risultati della ricerca, anche le tue pagine del tuo sito.

Questo significa ovviamente che, oltre a presentare te e i tuoi libri in pagine statiche, il tuo sito deve contenere un Blog, una sorta di giornale in cui tu pubblichi regolarmente nuovi articoli. La frequenza con cui pubblicare nuovi contenuti la puoi decidere tu, ma sappi fin d’ora che è molto più fruttuoso, in termini di indicizzazione, pubblicare pochi articoli al mese per periodi di tempo molto lunghi, piuttosto che pubblicare decine e decine di articoli in pochi mesi e poi abbandonare il blog.

3. Creare una tua mailing list

Con un tuo sito web puoi raccogliere gli indirizzi email dei tuoi visitatori/lettori per poter restare in contatto con loro. In futuro potresti avvisarli dell’uscita di un nuovo libro, potresti invitarli alle tue presentazioni, offrire sconti speciali per chi è iscritto alla tua mailing list o mettere in atto nuove strategie promozionali.

Se puoi, offri qualcosa in cambio del loro indirizzo email (un racconto gratuito, un video, uno sconto,…) in modo che i lettori saranno più invogliati a lasciarti il loro contatto.

Come vedi, dunque, solo un tuo sito web personale di cui hai il totale controllo può offrirti questi grandi vantaggi e permetterti di raggiungere nuovi lettori, restare in contatto diretto con loro, e coltivare con cura l’interesse che essi dimostrano nei confronti dei tuoi libri.

Ora che ho finito, ti chiedo un piccolo favore.
Se questo articolo ti è piaciuto, che ne dici di condividerlo?

Con un semplice click dimostrerai di apprezzare il mio lavoro e mi farai felice! 🙂

Se invece hai qualche domanda o vuoi esprimere il tuo punto di vista, scrivimi nei commenti qui sotto. Non vedo l'ora di leggerti!

Risorse Utili