Progettazione narrativa ed editing - Intervista a Stefania Crepaldi - Libroza
4882
post-template-default,single,single-post,postid-4882,single-format-video,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1200,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-11.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Home > Editing e progettazione narrativa – Intervista a Stefania Crepaldi

Per l’ultimo episodio del Podcast Scrittura Creativa ho intervistato Stefania Crepaldi, editor freelance giovane e appassionata.

Dopo un percorso di studi in archeologia, Stefania Crepaldi ha capito che la propria soddisfazione professionale sarebbe potuta arrivare solo dando voce alla sua grande passione per la lettura, che fin da bambina la porta a leggere moltissimi libri. Si è così rimboccata le maniche, si è rimessa a studiare per apprendere le tecniche di editing editoriale e ora lavora come editor freelance.

Ascolta l’intervista completa in Podcast su iTunesSpreaker

Dal suo sito EditorRomanzi.it, infatti, Stefania Crepaldi offre il suo aiuto agli autori che vogliono revisionare il proprio romanzo prima della pubblicazione.

Stefania ci ha spiegato che compito dell’editor è proprio mettere le proprie conoscenze linguistiche e narratologiche al servizio dell’autore, per aiutarlo a migliorare il proprio testo sotto vari aspetti: correggendo errori grammaticali e sintattici, uniformando lo stile, colmando eventuali vuoti narrativi, dando maggiore spessore ai personaggi e rendendo più credibile la vicenda narrata.

Si tratta dunque di tirare fuori il meglio dal testo e dalla penna del suo autore per far sì che il libro sia spendibile su un mercato sempre più affollato di proposte editoriali.

Il lavoro di Stefania Crepaldi è un lavoro di affiancamento in cui lei suggerisce e indica all’autore i punti da revisionare, lasciando però all’autore stesso il compito di agire in prima persona sul testo. Questo approccio richiede sicuramente più tempo, perché un lavoro di editing fatto in questo modo può durare mesi, ma si rivela essere una vera e propria palestra di scrittura per l’autore, che, stesura dopo stesura, non solo migliora il testo su cui sta lavorando, ma acquisisce maggiore consapevolezza delle tecniche narrative e della propria voce narrativa.

A questo proposito Stefania Crepaldi afferma che la maggior parte degli errori presenti nei testi degli autori con cui collabora nascono da una debole, o del tutto assente, progettazione narrativa, cioè dalla mancanza di un attento lavoro di organizzazione dei temi, della trama e dei personaggi che l’autore dovrebbe fare prima di mettersi a scrivere, per assicurare al proprio testo coerenza e credibilità.

Se ti piacciono le interviste di Libroza, regalami un like: a te non costa nulla, ma per me è fonte di grande soddisfazione e mi ripaga di tutto il lavoro!

Colmare questa mancanza significa capire (e accettare!) che la scrittura di un romanzo non è solo il frutto di una ispirazione creativa, tanto magica quanto misteriosa, ma anche di studio e applicazione di tecniche narrative e di regole linguistiche.

E il ruolo dell’editor è anche quello di ricordare (e spiegare, se serve) tecniche e regole.

Ma ora non voglio dirti di più. Guarda il video integrale dell’intervista per scoprire quali sono gli errori più frequenti commessi dagli autori e i consigli di Stefania Crepaldi per chi vuole scrivere un romanzo!

Risorse Utili