Come ottimizzare i guadagni nel Self Publishing - Libroza
4671
post-template-default,single,single-post,postid-4671,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1200,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-13.1.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Come ottimizzare i guadagni nel Self Publishing

Come ottimizzare i guadagni nel Self Publishing

Home > Come ottimizzare i guadagni nel Self Publishing

Uno dei vantaggi del Self Publishing è quello di poter incassare royalty molto più alte rispetto a chi pubblica con un editore.

Per ottimizzare questi guadagni, però, è necessario conoscere i canali di pubblicazione e distribuzione, confrontare i servizi e le commissioni che offrono e impostare una strategia che prenda il meglio da ciascuno di essi.

Cosa significa fare Self Publishing

Fare Self Publishing significa:

• poter scegliere i canali di distribuzione e di vendita dei propri libri

• e quindi guadagnare commissioni d’autore diverse a seconda del canale scelto.

Questi sono due vantaggi che un autore self ha e che invece un autore tradizionale no.

Un autore pubblicato da una casa editrice, infatti, firma un contratto con l’editore secondo il quale andrà a guadagnare sempre la stessa percentuale, che viene stabilita nel contratto, su ogni copia del libro che sarà venduta indipendentemente dal canale di vendita. Quindi un autore pubblicato da un editore non può scegliere dove pubblicare il proprio libro e, a prescindere dalla libreria in cui il libro sarà venduto, percepirà sempre la stessa commissione.

Un autore self, invece, può scegliere dove pubblicare il proprio libro, quali canali utilizzare e quindi poi guadagnare commissioni diverse a seconda dei piani previsti da ciascuna libreria.

I canali di pubblicazione e distribuzione per il Self Publishing

I canali di pubblicazione e distribuzione editoriale per il Self Publishing si dividono in due gruppi:

• i canali a pubblicazione diretta

in cui l’autore può aprire un proprio account e pubblicare direttamente i propri libri, come Amazon, Kobo, iBooks e Google Libri;

• i canali a pubblicazione indiretta

ovvero tutte le altre librerie online, nelle quali l’autore può pubblicare i propri libri, ma avvalendosi dei servizi di una piattaforma di intermediazione, come StreetLib o YouCanPrint.

Il mio consiglio, ovviamente, è quello di pubblicare direttamente nelle librerie dove questo è possibile proprio per ottenere le commissioni maggiori, e utilizzare una piattaforma di intermediazione solo per arrivare là dove non è possibile arrivare in modo autonomo.

Pubblicare in modo diretto richiede certamente più lavoro, perché devi aprire un account in ciascuna libreria o piattaforma e ripetere più volte le procedure di pubblicazione. Questo, però, è l’unico svantaggio, se così possiamo chiamarlo, di una pubblicazione diretta.

I vantaggi, invece, sono la possibilità di controllare tutte le fasi del lavoro, avere un servizio più rapido e, per l’appunto, ottenere guadagni più alti.

Ebbene, per capire qual è la strategia migliore da seguire per ottenere i guadagni più alti dalla pubblicazione del tuo libro, sia in formato ebook che in formato cartaceo, per capire quali sono le piattaforme migliori da utilizzare e quali commissioni ti garantisce ciascuna di esse, guarda questo VIDEO CORSO GRATUITO I guadagni nel Self Publishing disponibile su Libroza.Academy:

Vai al VIDEO CORSO GRATIS “I guadagni nel Self Publishing”>>>

Non hai ancora un account su Libroza.Academy?

Cosa aspetti? Registrati subito!

La registrazione è GRATIS e immediata e ti permette di avere subito accesso a tutti i corsi GRATUITI disponibili nel nostro catalogo, tra i quali anche questo: I guadagni nel Self Publishing!

Per approfondire

No Comments

Post A Comment